Blog del Programma Energie Rinnovabili del CRS4

domenica 30 ottobre 2011

Rapporti tra ricerca, tecnologia e applicazioni industriali nel campo dell'energia solare concentrata

solare termodinamico cagliari Il fisico Bruno D'Aguanno, responsabile del Programma Energie Rinnovabili del CRS4, il 9 novembre terrà un seminario sul tema: "Rapporti tra ricerca, tecnologia ed applicazioni industriali nel campo dell'energia solare concentrata". Cagliari, via Roma 253 (Sala Auditorium della Regione Autonoma della Sardegna) con inizio alle 11:00. Ingresso libero.
Abstract.
Il ruolo e la rilevanza della Tecnologia Solare a Concentrazione (CSP) nel panorama delle fonti energetiche rinnovabili è in crescita e il loro campo di applicabilità si fa via via più chiaro.
Queste condizioni sono il risultato degli sforzi congiunti di istituzioni pubbliche e organizzazioni non governative, centri di ricerca e imprese. Per restare al panorama italiano, un impianto CPS da 50 MW, dotato di specchi parabolici lineari, e oli minerali come fluido vettore, e con sali fusi per l'immagazzinamento del calore è in procinto di essere realizzato in Sardegna. Sempre nell'isola è in costruzione un dimostratore con fluido vettore a gas e un sistema innovativo per l'accumulo del calore. Altre installazioni a specchi parabolici lineari e sali fusi, finanziate dall'ENEA, sono in costruzione in Sicilia.
La crescita del CSP sta determinando il passaggio da un mercato fortemente sostenuto dalle istituzioni a un mercato competitivo e economicamente autosufficiente. Nel corso del seminario, tramite una rappresentazione schematica dei diversi sistemi, saranno illustrate le varie declinazioni della tecnologia CSP per la produzione di energia elettrica, di calore per usi industriali, di carburanti solari e per la de-salinizzazione dell'acqua.

2 commenti:

raffa ha detto...

Roberto Saija, a proposito della perequazione, non è molto convinto, anzi, si esprime in termini proprio negativi "La perequazione è il nuovo fantasma che agita i sonni dei produttori di energia rinnovabile, in particolare di quella fotovoltaica. Il nuovo decreto comporterebbe
maggiori incentivi per il fotovoltaico installato al nord, e minori aiuti per i pannelli del meridione, che godono di un maggior rendimento derivato dalla maggiore esposizione solare".
http://www.youtube.com/watch?v=tBH2wof0B68

Guido Monti ha detto...

Buona sera anche io mi occupo, commercialmente di impianti ad alta concentrazione. Con il supporto di un'azienda del Veneto, propongo l'installazione di moduli con inseguimento solare con un sistema mono modulo che ci permette di installare anche su pensiline e tetti oltre che a terra. Mi piacerebbe poter scambiare opinioni e trovare anche punti d'incontro per eventuali collaborazioni commerciali.
Guido Monti
consulenteenergetico@live.com
www.solarjes.blogspot.com