Blog del Programma Energie Rinnovabili del CRS4

venerdì 21 dicembre 2007

Agenzia CasaClima: l'esempio brillante di Bolzano.

CasaClima Bolzano Dal 2005 la Provincia di Bolzano ha introdotto, prima in Italia, l’obbligo della certificazione energetica per gli edifici. L'agenzia CasaClima è divenuta così un brillante esempio di impegno, concreto, per raggiungere gli obiettivi stabiliti dalla Comunità Europea in tema di abbattimento dei consumi di energia e di emissioni di anidride carbonica. In Alto Adige per ottenere il via libera a procedere i progettisti e i costruttori di nuovi edifici devono dimostrare che la casa avrà consumi energetici inferiori a 50 kWh per metro quadro all’anno. In questo modo è possibile effettuare una reale classificazione tra le diverse possibili CaseClima. La targhetta CasaClima è prerogativa degli edifici di categoria Oro, A e B. La sua presenza contribuisce a rivalutare l’immagine dell’edificio e l suo valore commerciale. Dal sito si può scaricare il software ProCasaClima 3.0 per calcolare il fabbisogno complessivo di un edificio prendendo in considerazione l’efficienza energetica dell’involucro termico e l’impiantistica utilizzata.
Concorso Migliore CasaClima: ogni anno una giuria di esperti sceglie tra gli edifici "CasaClima Oro più" e "A più" quelli che meglio riescono a coniugare l’efficienza energetica con l’edilizia sostenibile. Nella foto: la Scuola elementare di Laion (CasaClima Oro) premiata nel 2007 nella sezione "Energy Plus". Progettista: Architetto Johann Vonmetz; volume: 2.823,53 m³; umero di classi: 6; fabbisogno annuo di calore: 9 kWh/(m²a). Giudizio della giuria: Esempio di entusiasmo e lungimiranza politica di una piccola amministrazione comunale. Lo sfruttamento dell’energia solare e della geotermia fa sì che l’edificio produce più energia di quanta ne consuma. Una scuola che fa scuola.
Dal 17 al 20 gennaio 2008 Bolzano ospita KlimaHouse 2008 Fiera internazionale specializzata per l'efficienza energetica e l'edilizia sostenibile.
Atti del secondo convegno CasaClima.

Nessun commento: